Per estrema chiarezza si comunica che, ai sensi del Dpcm 3 11 art. 3 comma 1, per rendere attuative le disposizioni del medesimo occorre attendere l’emanazione del decreto del ministro della Salute che definirà le regioni che si collocano nello scenario di tipo 4. Nelle more di tale emanazione, si ricorda che gli alunni delle II e III sec. di I grado sono tenuti alla frequenza scolastica in presenza.

Skip to content